Giornata dell'infanzia. Noi che ai figli auguriamo di avere tempo

Celebriamo la giornata dell'infanzia con le parole di una scrittrice tedesca. Si chiamava Elli Michler. Ha scritto uno dei testi più belli per il futuro dei figli, ovvero del mondo. Si intitola 'Ti auguro tempo'. 

Buona vita, bambini

Buona vita, bambini

globalist 20 novembre 2017

Oggi è la giornata dedicata all'infanzia, e dunque alla cura dei più piccoli, di chi ha bisogno, di chi dovrebbe vivere una stagione indimenticabile lontano dagli abusi, ogni forma di abuso, dei grandi. Vorremmo celebrarla insieme a voi con una poesia bellissima, di una scrittrice tedesca. Si chiamava Elli Michler. E' un pensiero per il futuro dei figli.  Che è il futuro del mondo. Si intitola 'Ti auguro tempo'. 

Non ti auguro un dono qualsiasi,
ti auguro soltanto quello che i più non hanno.
Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;
se lo impiegherai bene potrai ricavarne qualcosa.


Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare,
non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri.
Ti auguro tempo, non per affrettarti a correre,
ma tempo per essere contento.
Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo,
ti auguro tempo perché te ne resti:
tempo per stupirti e tempo per fidarti e non soltanto per guadarlo sull’orologio.
Ti auguro tempo per guardare le stelle
e tempo per crescere, per maturare.
Ti auguro tempo per sperare nuovamente e per amare.
Non ha più senso rimandare.
Ti auguro tempo per trovare te stesso,
per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono.
Ti auguro tempo anche per perdonare.
Ti auguro di avere tempo, tempo per la vita.